home
Il Mondo degli Schützen
die Schützenwelt
Tabella indice
anno 2020
                                   <- Bildergalerie / Galleria foto raccolta foto
Data, luogo, evento Google foto Flickr anteprima
2021_10_14 Trento - giornata del ricordo. Alla presenza dei rappresentanti delle istituzioni locali: Bisesti Mirko, Assessore all’istruzione, università e cultura P.A.T Stanchina Roberto, Vicesindaco e assessore con delega in materia di lavori pubblici, attività economiche e agricoltura Tonina Mario, Vicepresidente P.A.T Paolo Piccoli, Presidente del Consiglio comunale Moser Michael, Assessore per le Associazioni culturali, Cultura, Biblioteca, Turismo e Promozione locale. Lorenzo Conci, Sindaco di Calliano Panizza Franco, socio onorario della Federazione e di Giuseppe Ferrandi, direttore generale presso Fondazione Museo storico del Trentino. Se è tenuta una piccola cerimonia in ricordo di quanto previsto dalla legge provinciale 11/2017 "Interventi per valorizzare la memoria del popolo trentino durante la Prima Guerra mondiale". La stessa e stata approvata all'unanimità dal Consiglio provinciale e prevede, oltre il memoriale, che il 14 ottobre è la Giornata per ricordare le vittime e i caduti trentini della Grande Guerra. La data ricorda che in quel giorno nel 1914 iniziò un'offensiva austriaca durante la quale si verificarono scontri sanguinosi sul fiume San, affluente della Vistola, nel corso dei quali morirono molti soldati trentini. Con questa data si intende anche ricordare i profughi trentini portati all’interno dell’impero ed in Italia allo scoppio della guerra dichiarata dall’Italia all’impero Austria-Ungheria. Allo scoppio della Prima guerra mondiale il Trentino faceva parte dell'Impero austro-ungarico e confinava con il Regno d'Italia. Nell'estate del 1914 migliaia di trentini furono richiamati alle armi e inviati sul fronte orientale, in Galizia (territorio oggi diviso fra Polonia e Ucraina), per combattere contro l'esercito russo. Nel corso della Grande Guerra furono 60.000, alcuni dicono 70.000, in totale i trentini arruolati, dai 12.000 ai 13.000 non tornarono. Un anno dopo, nel maggio del 1915, la dichiarazione di guerra dell’Italia all’Austria portò il conflitto nelle case dei trentini. Con l'apertura del fronte meridionale le zone di confine vennero evacuate. Furono oltre centomila i profughi sfollati, la maggioranza nell'entroterra dell'Impero altri furono evacuati dall'esercito italiano nel Regno d’Italia. Svuotato dai suoi abitanti, il territorio divenne fronte. Attorno ai forti, la cui costruzione era iniziata già nella seconda metà dell'Ottocento, vennero realizzate centinaia di chilometri di trincee e una struttura complessa di opere difensive: reticolati, osservatori, ospedali, strade militari, baracche, teleferiche. Per la prima volta si combatté in alta montagna e i soldati furono costretti a vivere fra le nevi e i ghiacci. Dall’agosto 1914 al novembre 1918 milioni di cittadini di tutta l’Europa furono chiamati alle armi, inquadrati e spediti al fronte in quella che sarebbe diventata la più sanguinosa delle guerre. Alla fine della cerimonia ci si è spostati presso le lapidi di 3 ufficiali dell'impero Austroungarico presenti nel cimitero di Trento per la deposizione di una corona in memoria di tutte le persone morte e che, per qualsiasi motivo, non hanno più avuto un ricordo da parte di un famigliare. foto / Bilder foto / Bilder
2021_10_10 Meran. Verleihung der Verdienstkreuze des Landes Tirol, Kursaal der Kurhauses Meran. Landesublicher Empafang am Vorplatz vor dem Kurhaus, Festakt zur Verleihung der Verdienstkreuze in Kursaal.
YouTube   -   video
foto / Bilder foto / Bilder
2021_10_10 Absam. 56. Tiroler Schützenwallfahrt in Absam - Tiroler Schützen luden bei traumhaftem Herbstwetter zum traditionellen Bittgang durch den Marien-Wallfahrtsort foto / Bilder foto / Bilder
2021_10_10 Pietralba. Annuale pellegrinaggio del Coro la Valle accompagnato dalla Compagnia Schuetzen Konigsberg al santuario di Pietralba. foto / Bilder foto / Bilder
2021_10_09 Bergisel. Festa per fine lavori sistemazione sede Kaiserjäger sul Bergisel.
YouTube   -   video
foto / Bilder foto / Bilder
2021_10_08 Palazzo Trentini. Inaugurazione della mostra "Autonomia Ad Arte" l'autonomia prima dell'autonomia nel contemporaneo. Mostra effettuata alla vigilia delle celebrazioni per il 50esimo del II Statuto di autonomia della nostra regione. foto / Bilder foto / Bilder
2021_10_03 SK Lavis. Domenica 3 ottobre la Schützenkompanie Lavis ha organizzato la consueta cerimonia commemorativa in suffragio di tutti i caduti in guerra e in particolare dei 65 Schützen deceduti nei pressi della chiesetta di Loreto nel 1809. Dopo la Santa Messa con la presenza della rappresentanza della SK Wilten con il capitano Robert Mader e Gottfried Sigl, del capitano della SK Lavis Bruno Damaggio e del Landeskommandant WSB Enzo Cestari, nella piazza dedicata alla Madonna di Loreto si è svolta la cerimonia di ricordo dei 65 Schuetzen fucilati dai francesi nell'anno 1809 con la recita del rosario e la successiva deposizione di una corona presso la stele posata a loro ricordo. foto / Bilder foto / Bilder
2021_10_01 MK Kalisberg. Concerto della Musikkapelle Kalisberg nella piazza a Civezzano, In questa occasione sono stati estratti i biglietti della lotteria organizzata dalla SK Kalisberg. foto / Bilder foto / Bilder
2021_10_01 Kranebitten. 100. Generalversammlung des Kaiserschützenbundes Tirol 1921 foto / Bilder foto / Bilder
2021_09_30 Innsbruck. L'Euregio ha festeggiato i suoi 10 anni. Con l'occasione è stato costituito il Consiglio dei comuni. Presenti anche oltre 60 sindaci del Trentino foto / Bilder foto / Bilder
2021_09_29 Castel Thun (Burg Thun) è un monumentale fabbricato di origine medievale, fra i meglio conservati del Trentino e da sempre destinato a sede principale della potente famiglia dei conti Thun. Sorge nel territorio comunale di Ton, in Val di Non. Da sabato 17 aprile 2010, dopo 18 anni di lavori di restauro, Castel Thun è visitabile dal pubblico. Il maniero sorge in cima al colle sopra il paese di Vigo di Ton, in posizione panoramica rispetto all'intera Val di Non. Il castello, costituito da torri, mura, bastioni e fossato, deve l'attuale aspetto alle modifiche intraprese nel Cinquecento e nel Seicento. Al 1566 risale la Porta Spagnola attraverso la quale si accede al ponte levatoio e al primo cortile, costruita in stile moresco, si racconta, dopo un viaggio in Spagna di Giorgio Thun. L'ambiente più famoso è la secentesca Stanza del Vescovo, interamente rivestita di legno di cirmolo, con soffitto a cassettoni e stufa in maiolica. foto / Bilder foto / Bilder
2021_09_25 Associazione Porta Giulia. Nell’anno tematico dei musei dell’Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino, Mantova ha offerto con la Val Passiria un contributo attraverso un breve video intitolato « IN-CONTRO tra Storia e Identità ». L’idea è nata dalla collaborazione tra il Museum Passaier di San Leonardo, lo Spazio Culturale Andreas Hofer e il Museo di Palazzo d’Arco di Mantova, legati dalla parabola della vita di Andreas Hofer. Il progetto è stato sostenuto dal GECT Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino. La finalità è di evocare, attraverso un videoclip pubblicitario, nella forma di un serrato dialogo virtuale, la scoperta di culture e luoghi diversi e tuttavia legati. L’auspicio è che la sua diffusione possa contribuire non solo alla visibilità dei luoghi, ma al confronto culturale nel migliore spirito di cittadinanza. Nella serata sono stati proiettati filmati relativi all'azione unitaria dei musei dell'antico Tirolo sul tema della mobilità, un filmato sulla val Passiria, un filmato su Palazzo d'Arco ed uno spot realizzato dalla Associazione Porta Giulia. E' stata anche l'occasione per visitare nuovamente il museo ed il parco con il monumento dedicato ad Andreas Hofer. foto / Bilder foto / Bilder
2021_09_25 Rinnovamento nella tradizione. Alle ore 10.30 di sabato 25 settembre 2021, presso la Chiesetta Torre di San Giacomo di Romano d'Ezzelino, è stato conferito il premio di cultura mitteleuropea "Beato Carlo I d'Asburgo" a Mons. Antonio Suetta, Vescovo di Ventimiglia - Sanremo. Una occasione per riflettere sui valori della nostra tradizione.
YouTube   -  presentazione Mons Suetta
Mons. Suetta intervento / prima parte / seconda parte
foto / Bilder foto / Bilder
2021_09_18 Klosterwald: Feier für die Heimatverteidiger: Michelsburger Schützenkompanie, St. Lorenzen. Kosterwald, ein Ort des Gedenkens und der Besinnung. Dort, wo Franzosen und Tiroler begraben liegen, welche sich in den Jahren um 1809 im Umfeld von St. Lorenzen blutige Schlachten geliefert haben und dabei ums Leben gekommen sind. Auch die beiden Tafeln mit den vielen Gefallenen beider Weltkriege zeugen davon, wie viel Leid und Unheil Kriege über das Dorf gebracht haben. Jährlich gedenken die Michelsburger Schützen Mitte September in einer würdigen Gedenkfeier nicht nur dieser Opfer, sondern der Gefallenen aller Kriege. Pfarrer Franz Künig hielt einen schönen Wortgottesdienst. Die Feier wurde von der Musikkapelle St. Lorenzen feierlich umrahmt. Gekommen waren auch Abordnungen von Schützen und Bürgermeister Martin Ausserdorfer. foto / Bilder foto / Bilder
2021_09_12 SK Roveredo. Cimone, festa della Natività di Maria (Kirchtag). Dopo la funzione religiosa si è effettuata la programmata processione alla presenza dei parrocchiani, vigili del fuoco, Compagnia Schuetzen di Roveredo ed altre associazioni.
YouTube   -   video   /   video1
foto / Bilder foto / Bilder
2021_09_12 SK Anton Steger Bruneck. 3. Kaiser Karl Wallfahrt und Bermesse am Kronplatz. Die hl. Messe wurde von Hochwürden Peter Mair zelebriert. Musikalische Begleitung von Bläsergruppe der Musikkapelle Reischach. foto / Bilder foto / Bilder
2021_09_11 Innsbruck. Jahreshauptversammlung der Kaiserschützen Innsbruck bei UNTERPERFUSS – BRANGER-ALM foto / Bilder foto / Bilder
2021_09_05 SK Konigsberg. festa della Madonna dell'Aiuto al santuario omonimo a Segonzano. Presenti rappresentanze della SK Konigsberg, SK Pinè_Sover, SK Pergine Caldonazzo, SK Kaiser Maximilian der erste Trient, SK Fleimstal, SK Roveredo, SK Lavis, SK Kalisberg. Presente anche la bandiera del Coro la Valle.
YouTube   -   video
foto / Bilder foto / Bilder
2021_09_04 Innsbruck - 59. Bataillonsfest Innsbruck.
YouTube   -   video
foto / Bilder foto / Bilder
2021_08_28 Weil der Stadt. Kameradentreffen der Vereinigung der Traditionsverbände Mitteleuropas am 28. August 2021 in Weil der Stadt (D). Der Kameradentreffen war Gast der Bürgergarde Weil der Stadt mit Verbindungsoffizier Deutschland Major Hartmut Sigel
YouTube   -   video
foto / Bilder foto / Bilder
2021_08_15 Innsbruck. Celebrazione della ricorrenza dell'assunzione di Maria in cielo. foto / Bilder foto / Bilder
2021_08_07 Sachsenklemme. Il 4 agosto 1809 gli Schuetzen tirolesi, capitanate da Josef Spekbacher, si appostarono in questa chiusa dell'Eisack e con tiratori scelti e valanghe di pietre e massi sferrarono un assalto all'avanguardia di una truppa sassone comandata dal generale Rouyer, nella battaglia caddero ca. 500 uomini. Fu così che la chiusa ricevette il nome Sachsenklemme. Questo scontro che si concluse con il ritiro delle truppe francesi ad Innsbruck, diede via alla terza battaglia del Bergisel nella rivolta dei Tirolesi del 1809. foto / Bilder foto / Bilder
2021_08_05 SK Roveredo. il 5 agosto è la patrona di Rovereto, Maria Ausiliatrice. Quest'anno la consueta processione dopo i Vespri è stata impedita, non dal covid, ma dalla pioggia.
Adige
foto / Bilder foto / Bilder
2021_07_10 Wals. VTM (Vereinigung del Traditionsverbaende Mitteleuropas) - Vorstandssitzung in Wals - Siezenheim. foto / Bilder foto / Bilder
2021_07_04 San Romedio. In ricordo del pellegrinaggio di Andreas Hofer al santuario con ca 600 Schuetzen fatto il 7 luglio 1809. Evento organizzato dalla Federazione Schützen del Welschtirol in collaborazione con la SK Nonsberg.
Gionali/TV   -   Adige   -   TGR Trento   -   Il Trentino   -   Vita Trentina
foto / Bilder foto / Bilder
2021_07_03 Bund der Tiroler Schuetzenkompanien. Bundesversammlug und Fest Ackt 70 Jahre foto / Bilder foto / Bilder
2021_06_24 Isernia - visita alla città. Nella chiesa di San Francesco, sotto la croce da noi donata, è ancora presente la corona depositata il 7 aprile 2019. foto / Bilder foto / Bilder
2021_06_14 iatz! Tage der Freiheit - Grußbotschaft von Lkdt. Enzo Cestari (WTSB) YouTube  
2021_06_13 Sacro Cuore di Gesù. La tradizione dei fuochi del Sacro Cuore ricordata dalla Compagnie Schuetzen del Welschtirol (Trentino) foto / Bilder foto / Bilder
2021_06_13 SK Roveredo. Festa del Sacro Cuore di Gesù ed accensione della croce al Santuario di San Valentino presso Ala. foto / Bilder foto / Bilder
2021_06_12 Innsbruck. In ricordo dei 225 anni della consacrazione del Tirolo al Sacro Cuore di Gesù. foto / Bilder foto / Bilder
2021_06_11 Stift Stams. In ricordo dei 225 anni della consacrazione del Tirolo al Sacro Cuore di Gesù foto / Bilder foto / Bilder
2021_06_06 SK Roveredo. Festa del Corpus Domini a Santa Margherita. a seguire assemblea annuale 2021 con pizza a pranzo foto / Bilder foto / Bilder
2021_06_05 WTSB. Assemblea annuale, presentazione libro di Elena Bianchini Braglia "Dagli Schützen la salvezza" e presentazione del documentario di Federico Maraner sulla attività delle compagnie.
Giornale   -   Adige   -   Dolomiten
foto / Bilder foto / Bilder
2021_06_04 Palazzo Trentini. Inaugurazione mostra "Difesa territoriale, valori e tradizioni nel Tirolo meridionale. Sizzeri, Schuetzen e Standschuetzen. Mostra voluta dalla Presidenza del Consiglio Provinciale della P.A.T, curatori Federico Maraner e Marco Ischia. In rassegna una mostra fotografica di Luca Chiste'
Giornali   -   adige   -   Consiglio Provinciale
foto / Bilder foto / Bilder
2021_06_01 Palazzo Trentini. Consegna dell'Aquila di San Venceslao, da parte del Presidente del Consiglio P.A.T Walter Kaswalder, al sig. Mario Eichta. foto / Bilder foto / Bilder
2021_05_30 SK Konigsberg - la prima uscita ufficiale dell'anno è stata dedicata al MarketenderinnenTag. Manifestazione in ranghi ridotti per via della pandemia in sostituzione del previsto Marketenderinnen Treffen. Nel corso dell'evento è stato consegnato ufficialmente lo Scheiben ufficiale del Marketenderinnentreffen dalla SK Kaltenbach alla SK Konigsberg che curerà per il 2023 il Marketenderinnentreffen in Welschtirol a Dan Michele all'Adige. E' stato presentato anche lo Scheiben per la gara di tiro prevista nel corso del Marketenderinnetreffen che riporta il logo della manifestazione, il Wappen della Giurisdizione Künigsbereg ed il quadrato magico datato 1516 dedicato dal padri Agostiniani all'imperatore Massimiliano primo in occasione della sua visita. Chi ci ha provato dice che si può leggere il nome in latino "Maximilianus" per 140 volte partendo dal centro dove si trova una piccola croce rossa.
Giornali    -   Adige   -   Dolomiten
foto / Bilder foto / Bilder
2021_05_28 Luigi Sardi. Feuernacht 60 anni dopo Quella sera raccontata e vissuta da Luigi Sardi a suo tempo alle prime armi come giornalista a Bolzano. video  
2021_05_23 SK Vallarsa-Trambileno piccolo momento di ritrovo per festeggiare i 5 anni di rifondazione. St:Messa a Cappella con deposizione di una corona. foto / Bilder foto / Bilder
2021_05_15 Segonzano. Pellegrinaggio dei soci del Bezirk Brixen al Santuario della Madonna dell'Aiuto a Segonzano
Giornale   -   Dolomiten
foto / Bilder foto / Bilder
2021_05_14 Cosa è stato Borghetto. Il volume partendo dall’ASAR riporta parte della vera storia dell’autonomia regionale e dei Movimenti (o che l’hanno rappresentata e sostenuta, per poi arrivare al grande raduno di Borghetto del 1995, con le sue relative conseguenze.Un libro scritto sulla base di una importante ricerca storica, con molta documentazione fotografi ca (circa 400 foto la maggior parte inedite) relativa soprattutto all’imponente celebrazione del 50° dell’ASAR, oltre a diversi articoli di stampa. Una pubblicazione storica quindi, che mancava.Una storia autonomista dimenticata che potrà finalmente essere conosciuta anche da coloro che non l’hanno vissuta e della quale magari non ne hanno neppure sentito parlare o ne sono venuti a conoscenza soltanto marginalmente, magari in modo contorto . Ora chi vorrà potrà sapere. video  
2021_05_08 Maso Roncador. In ricordo delle battaglie del 1797. deposto corona di fiori al cippo che ricorda la morte di 3 Schuetzen della Compagnia di Rovereto. Adige foto / Bilder foto / Bilder
2021_05_07 Schuetzen ieri, oggi e domani
Serata informativa organizzata dalla Federazione degli Schützen del Welschtirol in collaborazione con il gruppo “La Primavera dell’autonomia” di Fausto Valentini. Ci saranno dei brevi interventi di alcuni giovani che fanno parte delle compagnie Schützen del Welschtirol
video  
2021_04_27 Roberto Bazzanella.
I perché di una rivolta. Il Tirolo e la contestazione delle politiche bavaresi tra il 1806 ed il 1809.
Serata web organizzata dalla Federazione Schützen del Welschtirol.
video  
2021_04_14 Elena Bianchini Braglia. "Resistere all'Italia unita. Francesco V d'Austria Este e la sua Brigata". 
"Era l’11 Giugno del 1859: non era ancora spuntata l’alba di quel sabato, quando Francesco V, ultimo Duca di Modena, uscì dal portone d’onore del Palazzo Ducale. Cortigiani e servitori si affollavano nei corridoi e nei cortili per porgergli l’ultimo saluto. Era la seconda volta che Francesco V abbandonava la città, ma forse in cuor suo sapeva che sarebbe stata anche l’ultima, che non avrebbe mai più fatto ritorno"
Serata web organizzata dalla Federazione Schützen del Welschtirol
video  
2021_04_10 Forte Casara. Prima guerra mondiale. Fortificazioni in Calisio. Festung Trient. foto / Bilder foto / Bilder
2021_04_09 Paolo Gulisano. Gli Indipendentismi in Europa, motivazioni storiche e culturali: Scozia: una terra in cerca di Libertà.
Serata web organizzata dalla Federazione Schützen del Welschtirol
video  
2021_03_24 Ettore Facchinelli. Corrispondenza dal fronte: Scambio epistolare dei coniugi Baldessari da Orzano.
Serata web organizzata dalla Federazione Schützen del Welschtirol
video  
2021_02_21 Andreas Hofer. Le Compagnie Schuetzen di Konigsberg, Destra Ades, Roveredo, Vallarsa - Trambileno , Ladins de Fasha e Fleimstal, ricordano la fucilazione di Andreas Hofer avvenuta il 20 febbraio 1810 a Mantova per mano dell'esercito francese. foto / Bilder foto / Bilder
2021_02_20 Trento. Piccola cerimonia in ricordo di Andreas Hofer fucilato il 20 febbraio 1810 a Mantova da parte dei francesi. Santa Messa nella bellissima chiesa di Sant'Apollinare a seguire deposizione di una corona presso il parco intitolato ad Andreas Hofer. Presente anche il Presidente della Circoscrizione n. 12 - Centro storico - Piedicastello Claudio Geat. foto / Bilder foto / Bilder
2021_02_20 Commemorazione di Andreas Hofer a Mantova Per la libertà del Tirolo. MANTOVA - Quest'anno il distretto Bolzano dei Schützen ed la Federazione del Welschtirol organizzano la "commemorazione di Andreas Hofer" a Mantova il 20 febbraio. Le circostanze attuali, tuttavia, non permettono una partecipazione attiva. Nonostante ciò, a causa della pandemia, questo giorno non deve passare senza commemorazione e così si svolgerà sabato 20 febbraio 2021 alle ore 10:00 da Mantova, Innsbruck, Ala, Merano, Gries e Terlano un evento digitale YouTube
video completo
YouTube
video solo Ala
2021_02_12 Ala - palazzo Taddei. Ricordato ad Ala l'ultimo giorno (2 febbraio 1810) di Andreas Hofer nel suo amato Tirolo prima di essere trasferito a Mantova dove veniva fucilato il 20 febbraio 1810. foto / Bilder foto / Bilder
2021_01_31 Millegrobbe. Da malga Millegrobbe a Forte di Campo Luserna foto / Bilder foto / Bilder
2021_01_24 SK Roveredo - in ricordo di San Sebastiano protettore degli Schuetzen. Santa Messa a Serravalle la cui chiesa è dedicata a san Fabiano e san Sebastiano foto / Bilder foto / Bilder
2021_01_21 SK Trient ultimo saluto al camerata Claudio Abrignani. foto / Bilder foto / Bilder
2021_01_17 SK Kalisberg - San Sebastiano patrono degli Schuetzen   -   Adige foto / Bilder foto / Bilder
2021_01_09 Trento - ultimo saluto a Giulio Pompermaier. foto / Bilder foto / Bilder